Centro Studi Erato

Rivista

Dare il via ad una nuova rivista è sempre un’avventura ma è soprattutto un dovere che sento di dover assolvere nei riguardi dei colleghi, degli amici, degli artisti e degli addetti e dei non addetti al settore che cercano degli approfondimenti sull’arte e sulla cultura.

In un periodo in cui l’informazione mordi e fuggi lascia trasparire troppo spesso superficialità e lacunosità, un punto fermo serve per riflettere sulla nostra epoca, sulla produzione artistica attuale e passata, perché bisogna partire dalle radici per capire un presente multiforme e ricco di contrasti.

L’esplorazione di uno spazio così complesso apre le porte ad artisti noti e meno noti e ai luoghi che li ospitano, alle moderne cornucopie da cui attingere per rivelare la bellezza dell’arte.

Seguendo la scia di quelle che sono state le mie innumerevoli esperienze in campo artistico e culturale, tutte fondamentali nella mia personale formazione, parto con rinnovato entusiasmo verso un percorso di cui percepisco l’importanza.

Eccomi quindi di nuovo pronto verso il dialogo e la divulgazione del fermento nazionale, strizzando l’occhio alle varie forme d’arte affinché chi apre questa rivista abbia la certezza di trovarsi tra le mani un prodotto di qualità e di professionalità.

Attraverso la raccolta di immagini, dal loro commento e dall’elaborazione critica delle notizie inerenti l’arte, Officine delle arti si prospetta come diretta ad un pubblico eterogeneo che apprezzerà la volontà di coinvolgimento negli eventi e nella conoscenza dei protagonisti dell’arte.

La rivista vuole inoltre offrirsi come strumento a disposizione delle gallerie, dei musei e dei collezionisti, Officine delle arti sarà infatti una vetrina per orientarsi nel mondo dell’arte e non solo.

Un ulteriore impegno che noi ci prendiamo è quello di sostenere le associazioni filantropiche destinando loro una quota significativa del costo dell’abbonamento e promuovendo il loro impegno morale e sociale.

Nella convinzione che la fruizione sia al primo posto quando è priva di elitarietà e di settorialità, le scelte e le selezioni dei contenuti della rivista offriranno una prospettiva a tutte le variabili, al caleidoscopio che ci circonda e che ancora ci fa gioire: l’arte.

Nello Basili

Richiesta di abbonamento

Trascrivi il codice
captcha

Confermando il modulo riceverai una email all'indirizzo che hai indicato, contenente il riepilogo dei dati inseriti.

(¹) Bonifico Bancario
Intestato a: Centro Studi Erato
Conto Corrente Bancario n. 1318
Banca Popolare Sant'Angelo, AG. 2 - Agrigento
IT 25 E 05772 16602 CC 079 0001 318

(²)Assegno Bancario non trasferibile
Intestato a: Centro Studi Erato
Viale Leonardo Sciascia, 47 - 92100 Agrigento

(³)Vaglia Postale
Intestato a: Centro Studi Erato
Viale Leonardo Sciascia, 47 - 92100 Agrigento

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com